Sclerocardia

Descrizione

I protagonisti che agiscono nei racconti compresi in questa raccolta sono uomini sempre pronti all’atto paradossale, all’immediata traduzione del moto emotivo in gesto visibile e descrivibile. Spesso ciò che c’è già nella realtà, le cose esistenti, il loro modo di essere non è interamente manifesto. Ci siamo limitati a compiere un tentativo di ritrovamento e scoperta del non manifesto. ζclerocardia è termine greco che indica la durezza del cuore, l’ostinazione, e se riferito agli esseri umani indicherebbe i duri, gli immisericordiosi, gli aspri. In molti casi in un’epoca come la nostra l’eroe, il mito, il modello da imitare ha caratteristiche dalla valenza rovesciata. In realtà la durezza del cuore si trascina appresso non solo la mancanza di buona volontà ma nasconde in profondità una vera e propria incapacità, una insufficienza nei confronti dell’amore e del bene in generale. In “Villa Alta” si racconta delle disavventure di quattro vacanzieri. In “Sclerocardia” l’ammalarsi del cuore del protagonista che fa di tutto per non cedere.
In “A piede libero” la storia di un detenuto scarcerato a fine pena che trova dopo sette anni un mondo dinanzi al quale il carcere, forse… In “Un libro misterioso” si trova la storia di un’amicizia fraterna alle prese con una sconcertante Malvina.

Giuliano Rodelli

Giuliano Rodelli è nato a Lecce e da alcuni anni vive a Firenze. Laureato in Giurisprudenza, dopo una breve pratica forense ha lavorato presso un istituito bancario. Non ha mai interrotto l’attività pubblicistica collaborando a periodici come “Pagine Libere”, “7 Giorni”, “Area”, “Lo Stato”, “Sicilia Sera” su cui ha trattato argomenti a contenuto politico, economico, monetario, sociale. Sugli stessi temi si è intrattenuto in alcuni siti on-line. Solo tardivamente ha scoperto la sua vera passione, la letteratura e la narrativa. Ha smesso di scrivere saggistica per dedicarsi al racconto o al romanzo breve. Con Sclerocardia è alla sua seconda opera di narrativa. La prima, edita da Solfanelli nel 2015, si intitola “Nero plasma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

39 − = 31